Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

CSG: CAPITAN ARELLANO CONVOCATO IN NAZIONALE

arellano-capitano

E sono due convocazioni. Dopo quella di Ze Renato nella nazionale italiana, in casa Csg arriva un’altra convocazione, quella di capitan Esteban Arellano nella selezione argentina. Una notizia improvvisa, giunta come coronamento dello splendido operato della società del presidente Mimmo Deluca quest’anno, dopo aver brillantemente raggiunto l’obiettivo della permanenza in serie A2.

Non ci può essere che tanta soddisfazione sul volto del diretto interessato, uno dei splendidi protagonisti della salvezza del Csg, proprio lui, Arellano: “Mi riempie di gioia saper di poter aver la possibilità di tornare a difendere nuovamente i colori della mia nazione. Penso che questo sia un premio sia per me che per il lavoro della società, a cui va un particolare ringraziamento per avermi dato la possibilità di esprimermi con continuità. Questa è la ciliegina sulla torta di una stagione, senza ombra di dubbio, positiva su tutti i fronti: avevamo un obiettivo da raggiungere, quello della salvezza, e l’abbiamo centrato. In più per il sottoscritto è arrivata questa notizia, beh, che dire, sono entusiasta, davvero”.

Ma quale nazionale ritroverà Arellano, già nel giro qualche anno fa? Le risposte le fornisce sempre il protagonista di giornata: “La nostra nazionale è in un momento particolare, stiamo affrontando il cosiddetto ricambio generazionale, sappiamo che ci vorrà comunque tempo e pazienza per trovare l’amalgama giusta. Siamo quattro elementi con più esperienza e per il resto sono ragazzi giovani, addirittura anche under 21, che si spera possano dare soddisfazione all’Argentina del calcio a 5. Adesso ci riuniremo e faremo tante amichevoli per rodare quanto più possibile la nostra rosa, questo in vista – continua il capitano rossoblù – delle eliminatore per il prossimo mondiale che si disputerà in Thailandia. Io spero di poter ricambiare la fiducia del mio mister, che mi conosce avendomi allenato nel Boca Juniors. Mi ha convocato dopo quattro anni, complice il fatto che ho giocato in serie B, dove il livello è più basso. E’ stato determinante tornare in A2, devo sfruttare il più possibile questa opportunità”.

E siamo sicuri che sarà così. Complimenti, capitano.

Gisberto Muraglia - Addetto Stampa CSG

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI