Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Pallamano, il Putignano cede alla capolista

uisp pallamano

Si è fermata a tre partite la striscia di vittorie della UISP’80 Pallamano Putignano che sabato 30 Marzo ha ceduto il passo alla capolista Darwin Tech Mascalucia con il risultato di 19 a 21.

I ragazzi di mister Perrini hanno giocato una partita coraggiosa, non facendosi scoraggiare dal passivo di 5 reti che i pugliesi hanno subito per lunga parte del primo tempo. Santoro e compagni hanno gettato il cuore oltre all’ostacolo e hanno conquistato anche il pareggio a 5 minuti dalla fine, ma poi hanno sprecato l’occasione di sottrarre punti alla capolista a causa di una serie di errori in fase di attacco. Errori che comunque sono stati una costante della partita dei rossoblù e che si sono concentrati soprattutto nella fase iniziale e finale del match.

Anche i catanesi, però, hanno disputato una partita costellata di errori che hanno reso la partita, soprattutto nel primo tempo, poco entusiasmante. I ragazzi di mister Cardaci sono stati comunque bravi a non sbagliare niente nella fase clou dell’incontro sospinti dalla voglia di festeggiare l’accesso alle Final 8 di serie A2. Molto probabilmente è stata proprio l’importanza del match la principale causa della prestazione non eccelsa delle due squadre. Per il Putignano l’importanza era più che altro morale e dovuta alla volontà di regalare una gioia ai suoi tifosi, ma la voglia di apporre una spilla su una stagione tranquilla ha fatto sì che i giocatori del sodalizio pugliese risultassero fin troppo contratti.

Mister Perrini decide di riconfermare in toto la squadra che aveva vinto in precedenza con l’Alcamo e il Valentino Ferrara. La partenza è però di marca completamente catanese che piazzano subito un break di 3 gol.

La prima segnatura del Putignano arriva solo all’ottavo minuto con un rigore trasformato da Fanizza. In generale Santoro e compagni compiono troppi errori in attacco sia al tiro che in fase di costruzione del gioco. Alla fine, infatti, saranno ben 20 le palle perse dai rossoblù nell’arco dei 60 minuti per le cause più disparate.

Il Mascalucia, invece, è più concreto e riesce a portarsi velocemente sul +5. L’ingresso di Adone e Montalto riesce a fermare “l’emorragia ” soprattutto grazie ai loro gol ( 5 sugli 8 segnati dalla UISP’80 nel primo tempo) e a far sì che la prima frazione di gioco si chiuda sul 8-12.

Nel secondo tempo il Putignano entra in campo con ben altro piglio e inizia ad erodere il vantaggio dei siciliani, che in attacco iniziano a faticare a trovare la via della rete grazie alle parate di Lippolis e ad una difesa attenta nel limitare le bocche di fuoco sicule, Consoli e Giuffrida su tutti. L’espulsione di Montalto per una riprovevole reazione dopo un fallo subito non incide sul gioco del Putignano che trascinata da Losavio e capitan Santoro trova il pareggio quando mancano 6 minuti dalla fine. Un nuovo black-out colpisce però i giocatori pugliesi che non riescono più ad imbastire un’azione di attacco senza commettere un fallo o perdere il possesso e così il match si conclude sul 19 a 21 per i ragazzi di mister Cardaci.

Oggi il Putignano ritorna agli allenamenti con la rinnovata convinzione di essere in grado di lottare con tutti gli avversari e che la differenza con le prime del girone, forse non è proprio così abissale come si potrebbe evincere dalla classifica. La differenza nell’ultima occasione l’hanno fatta alcuni episodi e forse una mancanza di lucidità dopo il grande lavoro compiuto per riaprire la partita.

Insomma c’è ancora del materiale su cui lavorare per migliorare ancora. Archiviata questa sconfitta forse gusta, ma dal sapore amaro, la UISP’80 si concentrerà da oggi sul prossimo match che sarà in casa dell’Atellana e che sarà un crocevia importantissimo per la conquista del quarto posto nel girone.

 

UISP’80 Pallamano Putignano vs Darwin Tech Mascalucia: 19 -21 (8-12 PT)

Putignano: Adone 4, Campanella 1, Fanizza 2, Bianco, Gallo, Labate, Laera A., Laera C., Laterza L., Laterza V., Lippolis, Losavio 4, Mastrangelo, Montalto 3, Pugliese, Santoro 5; All. Perrini

Mascalucia: Celano 2, Consoli A. 1, Consoli D. 6, Cocher 1, Giuffrida 8, Vazquez, Costanzo 2, Cardullo 1, Cristaudo, Lo Bello, Pappalardo, Coppola, Mineo, Xhedani; All. Cardaci

Arbitri: Amendolagine – Strippoli

Classifica: Mascalucia 27; Benevento 24; Teramo 22; Putignano 14; Atellana 13; Alcamo12; Haenna 10; Lanzara 4; Val. Ferrara 2;

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI