Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

La UISP’80 Pallamano da il benvenuto a Mario Gallo

Mario Gallo

Procede speditamente il cammino della UISP’80 Pallamano Putignano verso il ritorno in campo che avverrà sabato 2 febbraio quando Santoro e compagni si recheranno ad Enna per disputare la prima giornata di ritorno del girone C di serie A2.

Già da una settimana i ragazzi si sono riuniti sotto la guida di mister Perrini per effettuare il consueto richiamo di preparazione atletica dopo 2 settimane di stop dovuto alle festività natalizie. I rossoblù stanno lavorando alacremente per ritrovare il ritmo partita il prima possibile così da poter andare all’assalto di questo girone di ritorno che la UISP’80 dovrà affrontare con il coltello tra i denti se vuole provare a guadagnare qualche posizione e migliorare il quinto posto con cui ha chiuso il girone di andata.

Fondamentali in tal senso saranno gli scontri diretti contro le squadre appena sopra di essa che saranno affrontati in casa così come quasi tutte le gare della seconda parte della stagione. Infatti in questo 2019 il Putignano affronterà 8 gare che potremmo dividere temporalmente in tre mini blocchi. Tra il 2 e il 16 Febbraio i rossoblù affronteranno in rapida sequenza Haenna e Lanzara fuori casa intervallati dal match casalingo con il Teramo. Poi 2 settimane di sosta e ancora due gare da disputare presso la palestra della “Stefano da Putignano” contro Valentino Ferrara e Alcamo. Dopo il turno di riposo imposto dal calendario sono in programma i confronti con l’attuale capolista Mascalucia (in casa), Atellana (trasferta) prima dell’epilogo casalingo con il Benevento.

In vista di questi importanti impegni e per ridare vigore alla squadra il direttore sportivo Federico Mirizzi ha deciso di intervenire sul mercato assicurandosi le prestazioni di Mario Gallo, talentuoso mancino proveniente dalla Junior Fasano. In grado di ricoprire sia il ruolo di ala che di terzino sinistro, Mario, nonostante la sua giovane età, è un classe ’98, vanta già un curriculum di tutto rispetto.

Diversi i titoli conseguiti in carriera con la casacca bianco-azzurra del Fasano sia a livello giovanile che con la prima squadra. Dopo tanti anni con la Junior Mario l’anno scorso ha cercato e trovato successo con la maglia del Gaeta con cui è riuscito a conservare la massima serie evitando la scure della retrocessione in A2. Tornato a casa ha disputato i primi mesi di questa stagione con i campioni d’Italia del Fasano, salvo poi decidere di dare una mano alla causa della UISP’80. Mario ha già debuttato in prima squadra nell’ultima partita con il Benevento. Sicuramente l’apporto che il mancino fasanese non potrà che aumentare una volta entrato appieno in sintonia con il resto del gruppo.

In attesa di conoscerlo meglio in campo abbiamo rivolto qualche domanda al nuovo arrivato Mario Gallo.

Innanzitutto Mario ti ringraziamo per la tua disponibilità e ti chiediamo i motivi che ti hanno spinto a condividere il progetto putignanese.

“Salve a tutti, colgo l’occasione per salutare e ringraziare tutti i sostenitori putignanesi ei dirigenti per avermi permesso di far parte di questo magnifico gruppo. Ho sposato questo progetto sin da subito perché già sapevo che mister Perrini e la società avevano messo su una squadra basata principalmente sui giovani, ma anche per il semplice motivo di mettermi in gioco in questo campionato di A2 molto agguerrito ed equilibrato.Vorrei cercare di togliermi qualche soddisfazione personale e magari, insieme all’aiuto di tutta la squadra, riuscire a rendere felici tutti i tifosi che affolleranno la palestra nelle nostre prossime partite casalinghe.”

 

Mario tu hai già avuto modo di esordire in campionato nell’ultima gara del 2018 a Benevento. Che UISP’80 hai visto e, secondo te, cosa c’è da prendere di buono da quel match per cercare di imprimere una svolta al girone di ritorno?

“Ho visto una squadra abbastanza compatta con un mix perfetto di giovani e “anziani”, ma basata naturalmente sui più esperti del gruppo come ad esempio Fanizza e Santoro che riescono a dettar legge nel campo da gioco. Personalmente partirei dalla compattezza del gruppo e da dare il 110% in tutti gli allenamenti.Con la giusta grinta e determinazione potremo fa bene già nella prossima partita in terra siciliana il 2 febbraio contro l’Orlando Haenna.”

Ufficio stampa UISP’80 Pallamano Putignano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI