Martedì 15 Ottobre 2019
   
Text Size

“Le buone prassi: servizio civile e progetti innovativi di integrazione”

servizio civile putignano

Il 26 Febbraio 2019 si è svolto nella Sala Consiliare del Comune di Putignano, il convegno di studio "Le Buone Prassi: Servizio Civile e progetti integrativi di innovazione", volto a sensibilizzare la cittadinanza e gli addetti ai lavori circa i valori di partecipazione, inclusione ed uguaglianza sociale

All’incontro è intervenuto l’Assessore ai Servizi Sociali, Avv. Gianluca Miano, il quale ha sottolineato l’importanza di una sensibilizzazione e formazione specifica circa i progetti del Servizio Civile Nazionale e di progetti innovativi come Work-Integration 2 per l’inclusione nel mondo del lavoro di persone con disabilità.

Fondamentale anche l’intervento del Dirigente I Area, il Dott. Domenico Mastrangelo il quale ha relazionato riguardo la preziosa opportunità offerta ai giovani attraverso il Servizio Civile Nazionale per conoscere e vivere da vicino le dinamiche della Pubblica Amministrazione espletando un servizio di interazione attiva con tutte le categorie sociali.

Al tavolo dei relatori erano presenti anche, la Dott.ssa Alessandra Bianco e la Dott.ssa Cristina Di Modugno, funzionarie della Regione Puglia le quali hanno informato i presenti delle nuove normative nell’ambito del Servizio Civile Universale e sul concetto di Rete tra l’associazionismo, gli Enti, le diverse cooperative e gli operatori del terzo settore, fondamentale per fornire un servizio attivo che risponda ai bisogni degli utenti sul territorio.

Durante l’incontro, è stata presentata anche la progettualità del Servizio Civile sul Comune di Putignano, da parte del Dott. Giampaolo Bernardi, che vede nell’anno 2019 12 volontari impiegati in 3 Progetti: Up 2017, Pianeta Giovani 2017 e MusaP 2017.

Per l’anno 2020 ai suddetti progetti presentati e in fase di approvazione nazionale, si aggiungerà il Progetto FOCUS 2018, con 1’impiego di altri 4 volontari nel1’ambito tematico dell’ecologia. Interessante e attuale l’intervento della Dott.ssa Carmela Garofalo, Dottore di Ricerca dell’Università di Padova, che ha illustrato gli incentivi aziendali e le norme giuridiche di riferimento per l’assunzione e/o l’inserimento attraverso tirocini e stage di persone con disabilità e di giovani nel mondo del lavoro; la dott.ssa ha anche fornito preziose indicazioni e linee guida per la richiesta del Reddito di Cittadinanza da parte dei nuclei familiari.

L’ultimo intervento, è stato eseguito dalla Dott.ssa Rosaria Adone, Coordinatrice del Progetto Work Integration, che con la collaborazione di cooperative ed associazioni presenti sul territorio, ha visto inseriti in 4 aziende, 4 ragazzi con disabilità, dapprima con stage di avviamento al lavoro e poi, in alcuni casi, con delle assunzioni a tempo indeterminato.

A moderare gli interventi la Dott.ssa Pamela Giotta, Coordinatrice Ufficio Affari Sociali e a conclusione dei lavori, l’Assessore Miano, ha evidenziato il bisogno di ulteriori convegni e seminari di studio su tali tematiche per una maggiore sensibilizzazione della cittadinanza.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI