@@marker@@

“So per cosa combatto”: tutti i vincitori del Concorso letterario Eleonora Laterza

attestati su

Si è svolta nell’auditorium del polo liceale Majorana-Laterza di Putignano la premiazione del Concorso letterario Eleonora Laterza 2018, giunto alla sua ottava edizione con il patrocinio del Comune di Putignano e la collaborazione delle scuole del territorio.

Il tema di quest’anno, “So per cosa combatto” era volto a far emergere la consapevolezza che in ciascuno di noi c’è un guerriero che sa per quale battaglia può spendersi e in questa edizione, con il bando esteso anche alle scuole elementari, quelle cittadine hanno manifestato un notevole entusiasmo nel partecipare.

La giuria, composta da docenti che valutano in forma anonima tutti gli elaborati, ha deciso di assegnare ben due attestati come per il miglior Testo e per la miglior Poesia a due alunni di quarta elementare Antonio Recchia e Fabrizio De Lucia e la loro proclamazione è stata accolta con un boato di gioia da tutti i compagni di classe presenti alla manifestazione. Gli attestati speciali per questi Fuori Classe Junior sono stati conferiti rispettivamente dalla insegnante Martellotta dirigente della scuola elementare Minzele e da Nico Losavio in veste di rappresentante del Consiglio dello stesso Istituto.

Il Testo primo classificato nella categoria Ragazzi è tratto da un episodio riportato in prima persona da Sara Contegiacomo, studentessa della Stefano da Putignano, che ha saputo catturare con stile l’attenzione di tutti i presenti ed ha ricevuto il premio dalla prof.ssaMarianaButtiglionepreside dell’IC“De Gasperi-Stefano da Putignano”.

Il primo premio per la Poesia nella stessa categoria è stato consegnato dal prof. Francesco Tricasepreside dell’IC “Minzele-Parini” ad Alexandro Bianco alunno di quinta elementare della Minzele, che ha interpretato la “simpatia” come l’arma migliore per aprirsi alla solidarietà.

Nella categoria Giovani sono state le studentesse del liceo classico dell’IISS Majorana-Laterza a conquistare il podio. Una emozionatissima Liliana Verdesca, premiata dal prof. Martino Sgobbapreside del polo liceale ospitante, ha saputo trattare con realismo le contraddizioni e le spinte ideali di una ragazza su una sedia a rotelle che paragona se stessa a “cenere di stelle” per non arrendersi davanti alle difficoltà. Rosalba Favale, invece, ha declinato in poesia la forza di combattere come dote innata delle donne, capaci di andare oltre le proprie fragilità, ed è stata premiata dal presidente del Consiglio Comunale Vito Aldo Valentini.

Un premio Speciale è stato conferito a Francesca Contegiacomo dal vicario zonale, nonché presidente della Caritas San Pietro Apostolo, don Peppe Recchia, per un testo molto particolare di cui Francesco Russo ha dato un breve saggio di lettura e per il quale Marta Genco, conduttrice della serata, ha rimandato al sito e alla pagina facebook del Concorso Letterario Eleonora Laterza, dove tutti gli elaborati vincitori saranno pubblicati e consultabili integralmente nei prossimi giorni.

È stata conferito anche attestato speciale a due Fuori Classe, per un Testo scritto da Tonia Laera e una Poesia di Tiziana Maggipinto, da parte di Franco Laterza e Marilena Gigante che rappresentano la Associazione Eleonora Laterza e continuano a far crescere questa realtà culturale e di beneficenza mantenendo vivo lo stile positivo e l’entusiasmo che era proprio di Eleonora.

A tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione, mentre l’avventura dei vincitori adesso continuerà con una esperienza in più: quella di poter entrare nei luoghi dove lo scrivere diventa un mestiere, in una sede a scelta tra la Csa Editrice, GrRadio Onda oMudì la scuola di teatro qui a Putignano.