Martedì 07 Dicembre 2021
   
Text Size

RITORNA LA TRADIZIONE DEI FALÒ DI SANTA LUCIA

s.lucia2010

Ritorna l’appuntamento con la tradizione a Putignano. Domenica 12 dicembre, dodici falò, piccoli e grandi, artistici e non, dalle 18.30 sino alla mezzanotte e anche oltre riscalderanno la vigilia di Santa Lucia, dislocati in più punti della città tra il centro storico, il centro e Putignano Duemila.

Tradizione ma non solo. Anche quest’anno obiettivo dell’associazione storico-culturale Porta Barsento, curatrice dell’evento, è  far diventare la manifestazione che affonda le origini nella notte dei tempi appuntamento culturale di rilievo regionale.  In Puglia quello con il fuoco è un rito diffuso in tutti i periodi dell’anno: da gennaio a marzo, da giugno a dicembre. Tradizioni simili sono presenti in altre regioni italiane e in Spagna.

Ma accanto alle cataste di legna allestite da scuole, associazioni culturali e privati per creare, con la riproposizione di un’antica tradizione, un’atmosfera calda, capace di riscaldare il cuore e unire la gente l’appuntamento si è trasformato in vera e propria gara enogastronomica: baccalà fritto, polpette, braciole, frittelle con ricotta forte e conserva, calzone di cipolla sino ad arrivare alle ricette medievali con purè di fave e trippa serviti in pagnotte di pane innaffiati da tanto buon vino. Infine, tanti dolci tradizionali: cartellate e chiacchiere accompagnati da vin brulé.

Se il fuoco è protagonista principale della magica atmosfera della vigilia di santa Lucia non mancano altre attrazioni: dopo l’accensione con la partecipazione di sindaco e principali autorità comunali accompagnati dalla musica popolare e itinerante de “I Zumbafuss”, ogni falò sarà animato da spettacoli musicali, teatrali, danzanti, giocoleria e perfino un menestrello medievale che recita versi di amor cortese.

s.lucia2010carte
s.lucia2010cart

s.lucia2010cart2

Commenti 

 
#1 per la redazione 2010-12-12 19:28
ma... in caso di pioggia^?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI