Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

ECCO IL FINANZIAMENTO PER IL BOSCO ROMANAZZI

sindaco-de-miccolis-quattro

200 MILA EURO PER I PERCORSI SALUTE NEL BOSCO

Il sindaco ha partecipato all'Assemblea Anci. "La svolta si avrà con la raccolta differenziata spinta"


Il sindaco De Miccolis, accompagnato da due esponenti di minoranza e tre della maggioranza, ha partecipato all’Assemblea Nazionale dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), della quale il primo cittadino è consigliere nazionale. L’assemblea si è riunita a Padova, con la partecipazione del Presidente Napolitano e di numerosi sindaci e consiglieri dei comuni d’Italia.

I consiglieri Anci hanno chiesto a gran voce una revisione del patto di stabilità.

Il sindaco racconta ai microfoni di Putignanoweb com’è andata la tre giorni a Padova, dove le tematiche ambientali e di natura economico-finanziaria sono state al centro del summit. Si è parlato dei temi di scottante attualità: uno su tutti il federalismo fiscale. “Tanto se ne sta parlando, tanto poco si sta facendo” – De Miccolis, a tal proposito, condivide il monito di Napolitano.

De Miccolis racconta: "tutti i sindaci e ospiti all’assemblea considerano in maniera trasversale, a prescindere dal colore politico, inspiegabili i tagli del governo agli enti locali. Un esecutivo che impone attraverso il patto di stabilità vincoli tali agli enti comunali da non consentire le esecuzioni delle attività più banali, di carattere assistenziale e ambientale.”

“L’Anci – prosegue il primo cittadino – chiede la revisione del patto di stabilità, la riduzione del debito pubblico nella misura di 4 miliardi di euro a fronte di un aumento del debito pubblico imputabile alle altre istituzioni dello Stato per circa 10 miliardi nel solo anno 2009.”

IL MONITO DEL PRESIDENTE NAPOLITANO - Nel giorno più atteso, Napolitano ha lanciato una proposta accorata ai sindaci e consiglieri dell’ANCI: “Il presidente della Repubblica raccomanda ai sindaci massima cura per tutte quelle azioni apparentemente piccole e di poco conto, che lui chiama umili, ma che soddisfano maggiormente i cittadini, a cominciare dagli scivoli per gli handicappati sui marciapiedi, alla cura del territorio, vigilanza e azione di prevenzione.”

Le tematiche ambientali al centro dell’assemblea. Intanto, il comune di Putignano ha ricevuto l’altro ieri un finanziamento per il bosco Romanazzi nella misura di 200mila euro per istituire percorsi salute all’interno del bosco già bonificato con precedenti finanziamenti.

“La coscienza ambientalista è un processo culturale che richiede tempo, investimenti, energie. Da questo punto di vista - commenta il sindaco - mi sembra che noi, sia nella passata amministrazione che in questa, stiamo investendo molte energie. Per la differenziata siamo passati nell’arco di un annetto dal 7,5% al 13, ed è ancora poco. Siamo stati insigniti della bandiera gialla per l’attenzione rivolta al patrimonio boschivo e alla campagna antincendi. Dal punto di vista ambientale non si finisce mai di lavorare. Ma il vero segnale di svolta lo daremo con l’avvio della raccolta differenziata spinta.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI